Unità didattiche

Un'intera lezione pianificata intorno ad un testo.

Conversazione

Materiale da usare come spunto per una lezione di conversazione.

Giochi

Giochi didattici per praticare la lingua divertendosi.

Recensioni e raccolte

Recensioni e altri materiali utili per la didattica dell'italiano L2/LS

Cultura

Storia, tradizioni, cucina, curiosità e molto altro per conoscere meglio la cultura italiana.

Home » B2, C1, Come parlare, Come scrivere, Conversazione, Lessico, Nomi e aggettivi, Unità didattiche

Il vizio

Inserito da

Questa UD è stata creata per allievi di livello intermedio avanzato e sperimentata con studenti ispanofoni.

L’argomento è “Il vizio e la dipendenza”. Nella prima attività il docente chiede agli studenti di osservare delle immagini e di dedurre l’argomento della conversazione. Attività da svolgere in plenum.

Una volta esplicitato l’argomento della discussione, l’insegnante introduce l’attività 2:

  • Riporta alla lavagna lo schema del punto 2.
  • Divide la classe in piccoli gruppi.
  • Ad ogni gruppo assegna un campo semantico
  • Ogni piccolo gruppo deve provare a dare la definizione o un esempio di uso della parola “vizio” all’interno del campo semantico che gli è stato assegnato (Esempio: campo semantico medico: imperfezione del corpo, difetto fisico ecc.; campo semantico morale: cattiva abitudine ecc.)

Il docente invita gli studenti a leggere la definizione del dizionario. Confrontarla con quello che é stato detto nell’attività 2. Riserverà la parte sui diminutivi (Dim. viziétto (v.), vizierèllo o viziarèllo, viziùccio; pegg. viziàccio) per l’approfondimento grammaticale (punto 7).

Inizia ora l’attività di conversazione principale. Osservando le immagini si chiede innanzitutto agli studenti di identificare con un nome ogni vizio o dipendenza rappresentata (tabagismo, dipendenza da cibo, dipendenza dalla tecnologia, alcolismo, shop addiction, caffeinismo, ludopatia, work addiction).
Poi si apre la conversazione con l’aiuto delle domande guida.L’insegnante può fare esempi di vizi meno gravi come l’onicofagia (mangiarsi le unghie), arrivare sempre tardi ecc.

Si continua la conversazione con un’attività riguardante i proverbi.

Gioco dei vizi capitali. Il docente si assicura che sia chiaro il significato dei 7 vizi capitali. Poi assegna ad ogni coppia un vizio capitale. Ogni coppia, senza nominare esplicitamente il vizio, deve cercare di far capire di quale vizio soffre parlandone in prima persona.
I membri della classe si possono sedere in cerchio simulando una seduta psicoterapia di gruppo.
Chi indovina vince un punto. L’attività si può estendere dando la possibilità a chi indovina di dare un consiglio usando il condizionale o l’imperativo, per esempio “per combattere l’avarizia dovresti iniziare a fare/fai un regalo al giorno.”

APPROFONDIMENTO GRAMMATICALE: Ritornare alla definizione del dizionario per procedere all’approfondimento grammaticale sui suffissi di alterazione del nome, proponendo l’attività tratta da digilander.libero.it/albarosa614/nomi_alterati.doc.

 

Livello del QCE: B2 / C1 / C2

Contenuti linguistici: ampliamento lessicale; dare consigli; l’uso di alcuni suffissi per l’alterazione del nome

Obiettivi comunicativi: definire il significato di una parola e riconoscerne gli usi nei vari campi semantici

Contenuti socioculturali: il concetto di vizio; proverbi

Scarica l’attività:   CI - Il vizio (3453 download)

Tags: , ,