Home » Come usare il sito

Come usare il sito

comeItaliani è un sito di condivisione di materiali didattici per insegnanti di italiano a stranieri. Tutti i materiali sono stati creati dai collaboratori del sito e sono scaricabili gratuitamente.

STRUTTURA DEL SITO

I materiali sono divisi in 5 macro-categorie che trovate nella home page: “unità didattiche” strutturate intorno ad un testo e corredate di varie attività, spunti di “conversazione” più liberi, “giochi“didattici per praticare alcuni aspetti della lingua divertendosi,  “manuali, testi” che contiene recensioni, link e altri materiali utili per l’insegnamento dell’italiano L2 e articoli sulla “cultura” italiana.

Nella barra a destra ci sono altri strumenti per facilitare la ricerca dei materiali: potete usare il “Cerca tra le lezioni”, il menu a tendina con tutte le categorie in cui sono suddivisi gli articoli o l’”Indice dei materiali”. Quest’ultimo rimanda ad una tabella in cui le lezioni sono ordinate in base a “titolo”, “contenuti socio-culturali”, “obiettivi comunicativi”, “contenuti linguistici” e “livello del QCE”. Cliccando sulle categorie, la colonna viene messa in ordine alfabetico, crescente o decrescente.

Sotto il sondaggio trovate inoltre altre 4 macro-categorie che raccolgono attività per bambini, sulle feste, sulle canzoni e sulla cucina.

Scriveteci a info [@] comeitaliani [.] it se volete suggerirci argomenti su cui elaborare altre UD o se avete materiali da condividere!

.



LINGUA E CULTURA: PERCHE’?

Lingua perché parliamo dell’insegnamento a stranieri della nostra splendida lingua italiana. Su internet si trovano infiniti corsi si italiano da cui insegnanti e studenti attingono a pieni mani; tuttavia si tratta di solito di corsi di grammatica, con esercizi strutturali, molto utili per esercitare e testare le proprie conoscenze grammaticali, ma parlare è tutta un’altra cosa. Da questo nasce l’idea di pubblicare attività “comunicative”, cioè che sviluppino le competenze necessarie per usare – non solo sapere – la lingua. Non si tratta di attività singole, ma di Unità didattiche complete, strutturate intorno ad un testo con attività diverse, in modo da offrire un valido aiuto alla preparazione delle lezioni.

Cultura perché parto da una considerazione banale quanto essenziale, cioè che la lingua è strettamente legata alla cultura del paese in cui si parla. Per parlare una lingua (anche ai livelli base) occorrono competenze linguistiche ma anche socio-culturali. Verranno quindi pubblicati articoli su aspetti caratteristici del nostro paese, eventi o luoghi da visitare, al di fuori dei canonici percorsi turistici e culturali straconosciuti da chiunque sia stato in Italia o ne abbia anche solo sentito parlare. Questi articolo possono diventare uno spunto per un approfondimento in classe, ma spero soprattutto che spingano gli “apprendenti” a uscire dall’aula ed immergersi nel nostro paese.

Costanza Pacini 

E le lingue sono sempre il termometro de’ costumi, delle opinioni ec delle nazioni, e de’ tempi, e seguono per natura l’andamento di questi. (G. Leopardi)

Lo scopo, per ciò che riguarda il linguaggio, è essere capiti. (M. Bréal)

Una lingua vale non perché sia l’organo di una nazione, ma in quanto è lo strumento di una civiltà. (A. Meillet)