Unità didattiche

Un'intera lezione pianificata intorno ad un testo.

Conversazione

Materiale da usare come spunto per una lezione di conversazione.

Giochi

Giochi didattici per praticare la lingua divertendosi.

Recensioni e raccolte

Recensioni e altri materiali utili per la didattica dell'italiano L2/LS

Cultura

Storia, tradizioni, cucina, curiosità e molto altro per conoscere meglio la cultura italiana.

Home » Recensioni

Recensione di quiitalia.it di Le Monnier

Inserito da on 5 aprile 2012 – 18:52

quiitalia.it. corso di lingua italiana per stranieri. Livello elementare. Alberto Mazzetti, Marina Falcinelli, Biancs Servadio. Nicoletta Santeusanio. Ed. Le Monnier 2011.

Per fare i corsi all’IPS quest’anno non ho usato un solo libro, ma ho pescato da diversi libri che mi sono portata dietro. Tra questi una buona sorpresa è stato quitalia.it di Le Monnier, che un professore italiano ha regalato all’IPS.

Il libro è diviso in 13 unità organizzate secondo temi tratti della vita quotidiana. Ogni unità è suddivisa in 3 sotto-unità di apprendimento, che sono coerenti per quanto riguarda l’argomento trattato e le strutture grammaticali, ma affrontano tipologie testuali diverse (testo audio e testo scritto) e avanzano in modo graduale aggiungendo ogni volta una difficoltà in più in modo da facilitare un apprendimento progressivo. Ogni sottounità prevede a sua volta 4 fasi: Avvicinamento al testo, cioè una serie di attività di motivazione utili per richiamare le conoscenze pregresse soprattutto a livello lessicale; Comprensione del testo che guida gli studenti attraverso una serie di attività progressive; nella fase di Analisi vengono estrapolati alcuni input del testo per riflettere (sempre in modo induttivo) su alcune funzioni comunicative e sulle strutture grammaticali; infine nella fase di Riutilizzo gli studenti vengono guidati (progressivamente in modo da essere lasciati sempre più liberi) a mettere in pratica quanto analizzato nella fase precedente.

Ogni unità è strettamente focalizzata sulle funzioni comunicative legate ai diversi argomenti trattati. Gli elementi grammaticali vengono introdotti progressivamente durante la lezione in modo induttivo, e solo le ultime pagine di ogni unità (Facciamo il punto) riprendono sinteticamente le strutture affrontate (insieme al lessico e alle strutture comunicative).  Ogni unità si conclude poi con una sezione di civiltà, in cui vengono presentati aspetti della cultura italiana legati al tema dell’unità. In questa sezione i testi offerti sono semplici e non particolarmente lunghi, in modo da permettere agli studenti di concentrarsi sul contenuto più che sulla grammatica.

In appendice si trovano attività di consolidamento divise per unità (divise in Costruiamo e consolidiamo e Sviluppiamo le abilità) e le trascrizioni di tutti i testi audio.

Il libro è poi dotato di CD con tutti gli audio presentati nelle unità e nelle sezioni finali di consolidamento e con il libro virtuale da usare con la lavagna interattiva o con il proiettore (questo in particolare è stato uno dei motivi che mi hanno fatto apprezzare questo testo: il problema principale che affronto nei miei corsi in Burkina è la mancanza di libri e la necessita di fare meno stampe e fotocopie possibile, per evitare sprechi. La scuola è però dotata da quest’anno di ben quattro proiettori, ed in questo modo ho potuto ovviare al problema della mancanza di libri).

Infine nella Guida per l’insegnante oltre ad una introduzione dettagliata ed approfondita del testo (con i descrittori relativi alle varie abilità in relazione al QCE) e delle singole unità (con suggerimenti e proposte) , si trova un test finale, 13 schede fotocopiabili di fonetica e grafia, le soluzioni di tutte le attività e le trascrizioni, e il codice per accedere alla classe virtuale del progetto libropiùweb.it (che purtroppo data la connessione pachidermica non ho potuto utilizzare, ma che si presenta molto interessante). Insieme alla Guida inoltre c’è il CD con tutti gli ascolti del libro e delle schede di grafia ed il VD con il me-book, cioè una versione multimediale del libro interattivo, con esercizi interattivi.

Oltre al libro virtuale, un altro punto di merito di questo testo è la scelta di materiali autentici legati al mondo attuale, adatti soprattutto per il tipo di destinatario con cui ho fatto lezione, cioè studenti universitari. Si passa infatti da moduli di iscrizioni all’università e pagine di Facebook, a forum, siti di agenzie immobiliari o delle compagnie di trasporti, si tratta cioè di una realtà che incuriosisce e rende partecipi degli studenti che possono cominciare fin da subito a mettere in pratica quanto appreso e a creare momenti di confronto interculturale utili e divertenti.

Ecco lo specimen del libro con l’indice e l’unità 5 sul tempo libero e lo specimen del livello B1