Unità didattiche

Un'intera lezione pianificata intorno ad un testo.

Conversazione

Materiale da usare come spunto per una lezione di conversazione.

Giochi

Giochi didattici per praticare la lingua divertendosi.

Recensioni e raccolte

Recensioni e altri materiali utili per la didattica dell'italiano L2/LS

Cultura

Storia, tradizioni, cucina, curiosità e molto altro per conoscere meglio la cultura italiana.

Home » Attività per bambini, Come parlare, Conversazione, Giochi

Giochi per “scaldare” la classe

Inserito da on 20 gennaio 2012 – 18:04 4 Comments

Vi è mai capitato uno di quei giorni in cui tutta la classe sembra stanca, distratta, priva di reazione? Cosa fate per ridare energia alla lezione?

Le tecniche o i giochi da fare sono centinaia, proviamo a raccoglierne qualcuno.

Indovina chi sei: è il classico giochino di attaccare sulla fronte di uno studente a turno un post-it con il nome di un personaggio famoso (o di un oggetto) che dovrà indovinare grazie ai suggerimenti dei compagni.

Completa la frase: date un inizio di frase e gli studenti uno dopo l’altro la continuano. Per esempio: Fortunatamente … Sfortunatamente … Negli ultimi tempi… Ieri sera… Per Natale…

Una variante può essere quella creare una storia facendo aggiungere ad ognuno una frase da collegare alla frase precedente. L’inizio allora più essere per esempio: Tre anni fa io e la mia famiglia siamo andati in vacanza sulla luna… Quest’estate io e la mia famiglia andremo in vacanza sulla Luna… Studio italiano perché … (in base alle capacità linguistiche degli studenti).

La frase bisbigliata. Questo gioco viene molto bene con bambini o adolescenti. Si fanno alzare tutti gli studenti e si dividono in due gruppi mettendo gli studenti in fila. Si bisbiglia la stessa frase nell’orecchio del primo che dovrà bisbigliarla nell’orecchio del secondo, che dovrà bisbigliarla nell’orecchio del terzo e così via fino alla fine. Gli ultimi due della fila dovranno scrivere la frase che hanno capito alla lavagna. E’ inevitabile che la frase arrivi distorta e i risultati possono essere esilaranti. La difficoltà della frase iniziale dipende ovviamente dal livello degli studenti.

Gioco dell’impiccato: il classico gioco dell’impiccato a fine lezione per ripassare il nuovo lessico (la prima parola la pensa l’insegnante, chi vince prende il pennarello ecc.).

Qua trovi altri giochi per ripassare il vocabolario (con bambini ma anche con adulti), qua trovi tanti giochi dell’oca per stimolare la conversazione, mentre qua trovi dei libri con tante idee divertenti.

Sono solo alcuni dei mille giochi da fare, e voi? Quali sono i vostri trucchi per riattivare una lezione che pare moribonda? Aspetto di leggerli nei commenti!

Tags:

  • con i più grandi racconti di battagli con armi, cannoni che sparano e dettagli splatter possono funzionare benissimo

  • Mo Ni Ca

    Io oggi ho fatto un gioco con una mia classe di inglese per iniziare in allegria: si chiama “cambia sedia se…”
    disponi le sedie stile ‘alcolisti anonimi’ con una sedia in più. Tu dici: “cambia sedia se…hai un fratello” e chi di loro ha un fratello si sposta di sedia (deve andare il più lontano possibile). poi formuli la stessa domanda ma al negativo. ne ho fatte una decina e si sono divertiti e hanno iniziato con un sorriso. le frasi possono essere facili o no a secondo del livello; generiche o pertinenti all’argomento che si sta trattando.
    non so se era questo che intendevi.

  • grazie! la proverò sicuramente!!

  • Esperanza

    bella quella di andare in vacanza sulla luna! io la faccio uguale ma comincio la storia dipingendo alla lavagna un bambino e chiedo al gruppo che gli diano un nome, poi con il nome dico “Marco ha fatto anni tre giorni fa e la sua mamma gli ha regalato un cane… ma sorpresa! è un cane che parla!!!” e poi a turni gli studenti devono continuare la storia (la fine a volte la lascio come compito scritto)

  • Pingback: Giochi per bambini | italiano L2 - comeItaliani()