Unità didattiche

Un'intera lezione pianificata intorno ad un testo.

Conversazione

Materiale da usare come spunto per una lezione di conversazione.

Giochi

Giochi didattici per praticare la lingua divertendosi.

Recensioni e raccolte

Recensioni e altri materiali utili per la didattica dell'italiano L2/LS

Cultura

Storia, tradizioni, cucina, curiosità e molto altro per conoscere meglio la cultura italiana.

Home » A1, Come parlare, Conversazione, Lessico, Sistema verbale, Unità didattiche

Presentiamoci

Inserito da 2 Comments

Il primo giorno di lezione con una classe nuova per me è sempre un po’ un salto nel buio: è vero che al momento dell’iscrizione gli studenti indicano il loro livello, ma è anche vero che finché non vedi gli studenti in faccia è difficile preparare la lezione, per non parlare della scelta del testo da adottare.

In particolare gli studenti che dichiarano di non aver mai studiato italiano, i cosiddetti principianti assoluti, sono sempre un’incognita: molto dipende dalla L1, dalle eventuali altre lingue conosciute, dall’età e il background culturale, dalle motivazioni, dalla pregressa conoscenza dell’Italia.

Preferisco evitare di iniziare subito con un testo per mettere alla prova gli studenti in un contesto orale. Ho quindi creato questa lezione in cui introduco le presentazioni, ed ho la possibilità di ampliare il lessico per i falsi principianti assoluti.

Inizio con il primo set di carte: mostro le domande, le leggo e le ripeto insieme agli studenti per verificare la pronuncia, e chiedo agli studenti di mostrarmi quale immagine secondo loro corrisponde alla risposta; sarebbe meglio evitare di tradurre ogni frase, e cercare di far arrivare gli studenti alla risposta in modo autonomo, magari suggerendo la risposta oralmente. Si tratta infatti di domande che molto probabilmente hanno già sentito, o di cui possono indovinare il significato per somiglianza con la lingua madre.

Pronuncio quindi la risposta corrispondente (posso scrivere la risposta sul resto della carta e mostrarla).

  • Mi chiamo Maria.
  • Ho 35 anni.
  • Abito in Italia, a Roma.
  • Sono insegnante.
  • Il mio colore preferito è il blu.
  • Il mio piatto preferito sono gli spaghetti.
  • La mia bevanda preferita è il vino rosso.
  • Vado a cavallo.
  • Leggo libri.
  • Parlo italiano, inglese, francese e tedesco.

Se mi accorgo che gli studenti sono veramente principianti assoluti posso limitarmi a 4 o 5 domande.

Dopo aver verificato la comprensione di questa prima parte, posso passare alla parte di ampliamento lessicale. Mostro il secondo set di carte in cui bisogna abbinare le immagini alle parole, lavoro che si può fare tutti insieme. Quindi distribuisco agli studenti le immagini (tenendo visibili le carte con le parole alla lavagna): mostro una domanda e gli studenti che hanno una carta con una possibile risposta possono rispondere.

Se gli studenti mostrano di avere già delle conoscenze di italiano o di avere una lingua madre che li facilita in queste fasi iniziali, posso usare queste carte come spunto per ampliare ulteriormente il lessico cui colori, la cucina e gli hobby.

Posso dividere gli studenti in gruppi all’interno dei quali dovranno intervistarsi a vicenda.

Durante la prima lezione cerco sempre di evitare la grammatica, proprio per puntare l’attenzione sull’aspetto comunicativo, ma ovviamente molto dipende dagli studenti: alcuni non riescono a prescindere dallo schema grammaticale (e devo ammettere che per molto tempo sono stata io stessa questo tipo di studente), e dopo un primo periodo di assoluto integralismo comunicativo, ho capito che lo studente va un po’ guidato e un po’ accontentato. Quando mi rendo conto che gli studenti iniziano a scalpitare per il desiderio di po’ di grammatica, posso introdurre la declinazione verbale: dopo il lavoro a gruppi, chiedo a uno studente di darmi le risposte del compagno, e scrivo alla lavagna la forma con la terza persona (Lei si chiama Maria, ha 25 anni, abita in Ungheria, …). A questo punto posso sottolineare le forme della I, II e III persona singolare di ABITARE e PARLARE.

Infine ho messo una scheda e trovate anche un gioco enigmistico da usare come verifica a casa, al termine della lezione o all’inizio della lezione successiva.

Qua trovate alcuni giochi didattici che si possono usare per verificare il lessico.

Livello del QCE: A1

Obiettivi comunicativi: presentarsi, parlare dei propri hobby

Contenuti linguistici: presente indicativo

Scarica qua il materiale di lavoro: CI - Presentiamoci (6159 download) CI - Presentiamoci - Cruciverba (2980 download)

Tags: ,

  • Beatrice Biondo

    Posso chiederti che carte usi?

    • Ciao Beatrice, ho fatto delle carte specifiche che puoi scaricare dal materiale di lavoro